Schwarzenbach, 22 ottobre 2014

Nuova forma di riciclaggio: ALDI SUISSE fa rivivere le sue pellicole da smaltire riciclandole nella produzione di sacchi di rifiuti

Un progetto pionieristico nel settore del commercio al dettaglio: ALDI SUISSE ricicla le pellicole di plastica altrimenti destinate allo smaltimento, riutilizzandole per la produzione di sacchi di rifiuti. Mediante questa nuova forma di riciclaggio che denota una scelta di responsabilità, l'azienda intende ridurre la quantità di rifiuti che lei stessa ha prodotto, impegnandosi contemporaneamente a salvaguardare le risorse e l'ambiente. I nuovi sacchi dei rifiuti di ALDI SUISSE sono prodotti nella Svizzera orientale dall'azienda svizzera PetroplastVinora.

Trasformare i rifiuti in una risorsa
Per potere offrire ai clienti dei prodotti sostenibili, ALDI SUISSE lancia un progetto pionieristico del tutto particolare: da adesso le pellicole di plastica usate saranno raccolte nei centri di distribuzione di ALDI SUISSE, affinché – dopo un adeguato trattamento – possano essere rimpiegate nella produzione di sacchi di rifiuti ALDI SUISSE. In particolare le pellicole termoretraibili e estensibili usate nei trasporti vengono trasformate in materie prime da utilizzare poi per la produzione di nuovi sacchi di rifiuti.

Ogni anno si possono risparmiare oltre 100 tonnellate di materiale vergine
I sacchi dei rifiuti rappresentano un utilizzo della plastica del tutto particolare. Dal momento che la vita di questi sacchi è estremamente breve, in quanto vengono prodotti per essere gettati via, la questione legata all'impatto ambientale di questo prodotto rimane di fondamentale importanza. Per ALDI SUISSE i rifiuti plastici costituiscono una risorsa preziosa, da sfruttare in modo intelligente ed ecologico. Per imballare le merci durante il trasporto, nel commercio al dettaglio vengono quotidianamente impiegate diverse tonnellate di materiale di imballaggio. Le pellicole in questione si prestano ad essere trasformate in materiali plastici riciclati, e di conseguenza, in nuovi prodotti. In questo modo ALDI SUISSE non solo riduce la quantità di rifiuti prodotta ogni anno, ma diminuisce anche l'impiego di materie prime primarie non rinnovabili. ALDI SUISSE si prefigge di risparmiare oltre 100 tonnellate di materiale vergine ogni anno.

Conciliare gli aspetti ecologici e qualitativi
I clienti di ALDI SUISSE potranno acquistare fin da subito sacchi di rifiuti da 35, 60 oppure 110 litri, prodotti con il 20% di rifiuti ALDI SUISSE riciclati, ossia con il cosiddetto PCM (post consumer material). «Una percentuale del 20% è l'ideale. Una percentuale più alta di PCM non avrebbe senso né da un punto di vista qualitativo né da un punto di vista ecologico» spiega Leif Christensen, Direttore vendite retail presso PetroplastVinora. Infatti, per mantenere gli alti standard qualitativi vigenti Svizzera in materia di sacchi di rifiuti e per non vanificare l'effetto positivo che il riciclo ha sull'ambiente (troppo PCM significherebbe un consumo troppo elevato dei materiali e di conseguenza un maggiore impatto ambientale), la percentuale di PCM impiegata da ALDI è perfettamente bilanciata, continua Christensen. Inoltre ci sono anche altri aspetti che esercitano un influsso positivo sull'ambiente. In primo luogo la tecnologia multistrato impiegata da PetroplastVinora consente di consumare la minor quantità di materiale possibile nella fase di produzione dei sacchi dei rifiuti. In secondo luogo tutti i processi legati alla produzione del prodotto avvengono in Svizzera, risparmiando perciò sui costi di trasporto e riducendo ulteriormente le emissioni di CO2.

Da rifiuto a sacco di rifiuti
Le pellicole usate vengono raccolte nei centri di distribuzione ALDI SUISSE. Questi rifiuti plastici, soprattutto pellicole termoretraibili e estensibili, vengono caricati su degli autocarri e trasportati presso il centro di riciclaggio InnoRecycling con sede a Eschlikon (TG). Qui le pellicole vengono compattate, triturate e lavate. Successivamente segue la separazione del polietilene pregiato dalle altre materie. Il materiale viene nuovamente fuso all'interno di un estrusore e trasformato in piccoli granuli. Il nuovo materiale plastico riciclato viene traferito a Jona (SG) nell'azienda PetroplastVinora, dove il PCM, irifiuti plastici e il materiale vergine vengono trasformati in sacchi di rifiuti. Grazie alla combinazione equilibrata di materie prime secondarie e primarie, la notevole riduzione dello spessore delle pellicole nell'osservanza di tutti gli standard di qualità come anche la concentrazione dei processi in Svizzera, è stato possibile produrre prodotti di smaltimento sostenibili e di alta credibilità.

ALDI SUISSE è gold partner dell’energyday 2014
Anche ALDI SUISSE tiene d'occhio il proprio consumo di energia e punta sulla tutela del clima. Quest'anno ALDI SUISSE è gold partner dell'energyday14 il 25 ottobre 2014 e fornisce il suo contributo mediante delle brochure gratuite con consigli su come risparmiare energia distribuite in tutte le filiali ALDI SUISSE. Inoltre, in vista dell'energyday, è in programma la vendita di apparecchi domestici a risparmio energetico acquistabili a prezzi vantaggiosi. Ulteriori informazioni dell’energyday14 su www.energyday.ch.

A proposito di ALDI SUISSE AG
ALDI SUISSE AG è un'azienda svizzera con sede a Schwarzenbach (SG) e fa parte del gruppo aziendale ALDI SÜD, un'azienda operante a livello globale nel commercio al dettaglio. Coerenza, semplicità e responsabilità sono i valori fondamentali del nostro agire imprenditoriale. Ciò significa che, oltre a offrire prodotti di qualità ad un prezzo sempre conveniente, ci impegniamo anche per mantenere una produzione sostenibile e rispettosa dell'ambiente e degli animali. Più del 40% del fatturato, proveniente da circa 1'200 articoli che costituiscono l'assortimento standard ALDI SUISSE, è generato da prodotti svizzeri. Con più di 2'300 collaboratrici e collaboratori e 172 filiali ALDI SUISSE si posiziona dal 2005 come uno dei più grandi datori di lavoro del commercio al dettaglio svizzero.

Per ulteriori informazioni:

ALDI SUISSE AG
Ufficio stampa
c/o Loepfe & Partner AG
Alpenstrasse 16
CH-6304 Zugo
Telefono: +41 (0)71 980 20 10
E-mail: media(at)aldi-suisse.ch
Internet: http://www.aldi-suisse.ch / www.facebook.com/ALDI.CH