Schwarzenbach, 30.08.2017

Novità a livello regionale: raccolta congiunta di cartoni per bevande e bottiglie di plastica

In queste settimane le filiali ALDI SUISSE dell’Espace Mittelland e della Regione del Lemano verranno dotate di punti di raccolta per cartoni per bevande e bottiglie di plastica, garantendo così una copertura totale del servizio in tutte le filiali nazionali entro metà settembre. Una volta restituiti dai clienti, i cartoni per bevande e le bottiglie di plastica raccolti nell’Espace Mittelland e nella Regione del Lemano verranno trasportati all’impianto di smistamento RC-Plast SA di Grandson (VD).

L’elevato tasso di risposta nella restituzione di cartoni per bevande (ad es. Tetra Pak) e bottiglie di plastica, nonché i numerosi riscontri positivi da parte dei clienti sin dalle prime fasi di attuazione del progetto di raccolta congiunta, avviato un anno fa, testimoniano la forte esigenza in tal senso da parte del pubblico. Le filiali dell’Espace Mittelland e della Regione del Lemano verranno da subito dotate dei nuovi punti di raccolta ed entro metà settembre tutte le filiali ALDI SUISSE presenti in Svizzera offriranno quindi la possibilità ai consumatori svizzeri di restituire i cartoni per bevande e le bottiglie di plastica. Così facendo ALDI SUISSE si afferma come primo commerciante al dettaglio della Svizzera a ritirare i cartoni per bevande su tutto il territorio nazionale, puntando sulla collaborazione con l’Associazione svizzera per il riciclaggio di cartoni per bevande.

Innovazione tecnologica - RC-Plast smista contenitori vuoti
A partire da settembre 2017 i cartoni per bevande e le bottiglie di plastica restituiti dai clienti e raccolti nell’Espace Mittelland e nella Regione del Lemano verranno smistati dall’azienda RC-Plast, una società controllata della Cand-Landi SA. L’impresa, con sede a Grandson (VD), ha recentemente inaugurato gli innovativi impianti di smistamento, investendo in una tecnologia che consente di fruire di un sistema di riciclaggio congiunto per cartoni per bevande e bottiglie di plastica.

I clienti sono entusiasti di riciclare: elevato tasso di risposta pari a circa il 60%
Nella Svizzera orientale il tasso di risposta dopo i primi sei mesi si aggira attorno al 60%, chiaro segnale della spiccata esigenza dei consumatori affinché i cartoni per bevande siano riutilizzati nel mercato. Circa due terzi dei cartoni per bevande restituiti proviene dagli scaffali di altri commercianti al dettaglio. Timo Schuster, Country Managing Director di ALDI SUISSE, sottolinea come il riciclaggio sia parte integrante della strategia di crescita aziendale e come l’introduzione del riciclaggio dei cartoni per bevande soddisfi un desiderio dei clienti espresso in modo inequivocabile.

Simone Alabor, Direttrice dell’Associazione svizzera per il riciclaggio di cartoni per bevande, apprezza la decisione di ALDI SUISSE di consolidare il proprio impegno nell’ambito del riciclaggio offrendo ai consumatori la possibilità di restituire i cartoni per bevande. A suo avviso, i risultati dei punti di raccolta ALDI SUISSE già esistenti dimostrano l’elevato potenziale di recupero delle confezioni raccolte: si tratta di un gesto esemplare di tutela attiva delle risorse.

La raccolta congiunta semplifica il processo di smaltimento
La raccolta congiunta di cartoni per bevande e bottiglie di plastica in un unico contenitore semplifica ai consumatori l’intero processo di smaltimento: basta svuotarli, comprimerli per appiattirli non dimenticando il tappo e gettarli nei contenitori appositamente messi a disposizione nell’area esterna presso le filiali ALDI SUISSE. In tal modo i clienti possono comodamente restituire le confezioni vuote prima di effettuare gli acquisti, e questo sia che i cartoni per bevande siano stati acquistati da ALDI SUISSE, sia che si tratti di un prodotto della concorrenza. Il servizio è completamente gratuito per i clienti e non influisce in alcun modo sulla convenienza dei prezzi di ALDI SUISSE. I camion che riforniscono le filiali caricano poi le confezioni raccolte e le conducono all’apposito centro di smistamento e riciclaggio.

Le bottiglie in PET continueranno a essere raccolte e riciclate separatamente. I contenitori destinati alle bottiglie in PET si trovano generalmente in prossimità di quelli destinati alla raccolta congiunta dei cartoni per bevande e delle bottiglie di plastica.

Riutilizzo delle risorse: in cerca di materie prime secondarie
Il 75% delle confezioni dei cartoni per bevande è costituito da fibre di cartone di elevata qualità che, grazie al processo di riciclaggio, possono essere riutilizzate fino a sei volte nella produzione di cartoni. Le parti in alluminio o plastica rimanenti vengono poi utilizzate in un processo termico secondo le tecnologie attualmente a disposizione in Svizzera, fungendo da combustibile per la produzione di energia elettrica. Dopo lo smistamento le bottiglie di plastica vengono elaborate e trasformate in rigranulato, utilizzato poi per generare altre bottiglie di plastica o altri prodotti sintetici.

ALDI SUISSE desidera ridurre l’impronta ecologica derivante dalla propria attività aziendale e anche quella dei prodotti venduti. Da molto tempo ALDI SUISSE agisce infatti secondo il principio «minimizzare, recuperare e riciclare».