Schwarzenbach, 27.03.2020

Completata l’installazione di pareti protettive in plexiglass: ALDI SUISSE adotta misure per la protezione dei propri dipendenti e clienti nelle sue filiali

Oggi, venerdì 27 marzo 2020, il discount svizzero ha concluso l'installazione di pareti protettive in plexiglas presso le casse di tutte le 212 filiali ALDI in Svizzera. Nelle ultime settimane, ALDI SUISSE ha adottato numerose altre misure per garantire il rispetto delle prescrizioni di sicurezza e per la migliore protezione possibile dei dipendenti e dei clienti nelle filiali. Di seguito è riportata una panoramica di tutte le misure adottate e della situazione attuale:

  • Per ridurre al massimo il rischio di contagi nelle filiali, gli articoli sensibili come i carrelli della spesa, i cestini, le pinze nella PANETTERIA ecc. vengono continuamente puliti e disinfettati. 
  • Indipendentemente dalla situazione attuale, i dipendenti indossano sempre i guanti quando preparano e smistano dei prodotti da forno.
  • Attualmente, per poter garantire la distanza minima consigliata, ALDI SUISSE calcola 10m2 di superficie per ogni cliente.
  • In molte filiali viene impiegato personale di sicurezza supplementare per regolare l'ingresso quando l’afflusso di clienti è elevato e per sensibilizzare i clienti sulle misure igieniche in vigore.
  • Le istruzioni per la migliore igiene possibile sono affisse in abbondanza in tutte le 212 filiali.
  • Messa a disposizione di prodotti per la disinfezione delle mani all'ingresso della filiale.
  • In occasione delle tre nuove aperture di questa settimana (Lucerna, Feldmeilen, Bachenbülach), si è deciso di non tenere cerimonie di apertura per ridurre al minimo l’afflusso di clienti in questi negozi.
  • Da oggi sono installate pareti protettive in plexiglas presso le casse di tutte le filiali in tutta la Svizzera.

ALDI SUISSE si attiene rigorosamente alle disposizioni e alle raccomandazioni dell'UFSP. Se nei prossimi giorni e nelle prossime settimane si renderanno necessarie ulteriori misure, queste saranno attuate il più rapidamente possibile in stretta collaborazione con le autorità.

Un grande grazie ai collaboratori
«La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e clienti è la nostra priorità assoluta in ogni momento», afferma Timo Schuster, CEO di ALDI SUISSE. «Sono molto contento che siamo riusciti in brevissimo tempo a realizzare una soluzione così adatta e, soprattutto, protettiva come queste nuove pareti in plexiglas. I miei ringraziamenti vanno a tutte le aziende, ai partner e, naturalmente, a tutti i dipendenti coinvolti. Soprattutto questi ultimi meritano il mio massimo rispetto e un grande grazie per il loro straordinario impegno in questi tempi difficili.»

Situazione attuale dei prodotti sulla base dell’aumento della domanda
ALDI SUISSE si è prefissata l'importante compito di contribuire alla fornitura di servizi di base per la popolazione svizzera. Per settimane, il latte, i prodotti in scatola, la pasta e i prodotti per l'igiene - in particolare la carta igienica - sono stati molto richiesti. Il discount svizzero mantiene le scorte degli articoli richiesti il più alta possibile per poter soddisfare la domanda. Anche se ci sono stati occasionali problemi di consegna (soprattutto da parte dei fornitori italiani), è stato possibile compensare queste mancanze con articoli alternativi. Tutti i 212 negozi sono riforniti quotidianamente con l'assortimento completo. Inoltre, ALDI SUISSE monitora costantemente la capacità disponibile, in particolare nelle filiali e nella logistica. Laddove necessario, il discount svizzero impiega attualmente più personale e si avvale anche di lavoratori temporanei. A seconda della regione, si registra una maggiore ricerca di personale temporaneo per il lavoro nelle filiali e nella logistica.

L’approvvigionamento dei prodotti è garantito in ogni momento
ALDI SUISSE desidera sottolineare anche in questa occasione che la corsa agli acquisti eccessiva non è assolutamente necessaria e che la fornitura di beni a tutte le filiali è garantita in ogni momento. Il discount svizzero fa appello alla ragionevolezza e alla solidarietà dei suoi clienti.