Schwarzenbach, 01.04.2021

ALDI vuole risparmiare acqua nella coltivazione di frutta e verdura

Il Gruppo aziendale ALDI SÜD, di cui fa parte anche ALDI SUISSE, introdurrà entro la metà del 2022 dei nuovi standard volti a garantire che per la frutta e la verdura sui nostri scaffali vengano seguiti metodi di produzione efficienti dal punto di vista idrico. Le nuove direttive valgono per i 15 articoli di frutta e verdura più venduti che provengono da zone a rischio idrico.

Il contenuto in breve:

  • Produzione efficiente dal punto di vista idrico nei Paesi a rischio
  • Direttive valide per i 15 articoli di frutta e verdura più venduti

Utilizzo responsabile dell’acqua
ALDI SUISSE fa un passo avanti in direzione di un utilizzo più responsabile dell’acqua. Il Gruppo aziendale ALDI SÜD richiede ai propri fornitori di implementare misure efficienti per risparmiare l’acqua, ad esempio utilizzando l’irrigazione a goccia. In futuro, una parte importante degli articoli di frutta e verdura proverrà da una coltivazione efficiente dal punto di vista idrico. L’acqua è una risorsa essenziale, e un utilizzo responsabile è la massima priorità nelle filiere rilevanti di ALDI. Di conseguenza, i gruppi aziendali ALDI SÜD (a cui appartiene anche ALDI SUISSE) e ALDI Nord hanno deciso di professionalizzare ulteriormente la gestione dell’acqua. «Con i nostri requisiti per un utilizzo responsabile dell’acqua, dimostriamo ai nostri clienti che gli articoli che acquistano da ALDI SUISSE vengono prodotti in maniera responsabile», afferma Jérôme Meyer, Country Managing Director di ALDI SUISSE.

Individuare il rischio idrico lungo la filiera
Tra i 15 articoli di frutta e verdura più venduti figurano, accanto agli avocado e ai pomodori, anche banane, uva, fragole, mele, patate e lattuga da regioni colpite da un elevato rischio idrico. Con l’aiuto del filtro digitale per il rischio idrico del WWF, che rappresenta un pilastro del management idrico sostenibile, i gruppi aziendali ALDI Nord e ALDI SÜD hanno potuto individuare quali sono le regioni interessate lungo la catena di fornitura. Il catalogo delle misure contenente i nuovi standard per un’economia dell’acqua sostenibile spazia da un monitoraggio del consumo idrico a piani di irrigazione ottimizzati, e mira a un miglioramento costante dell’utilizzo dell’acqua. Tra di esse troviamo lo standard SPRING. L’acronimo SPRING sta per «Sustainable Program for Irrigation and Groundwater use», ovvero: «Programma sostenibile per l’irrigazione e l’utilizzo delle acque freatiche».

Questa misura si riallaccia all’impegno attuale di ALDI in ambito idrico: dal 2019, ALDI è membro della «Alliance for Water Stewardship» (AWS), il secondo network più importante al mondo per un utilizzo idrico sostenibile.

Ulteriori informazioni in merito all’impegno di ALDI nel campo dell’acqua sono disponibili su www.oggiperdomani.ch.

Ufficio stampa:
Angelo Geninazzi
c/o furrerhugi
Telefono: +41 91 911 84 89| media(at)aldi-suisse.ch | ALDI SUISSE AG - Mediencenter