Schwarzenbach, 02.03.2021

ALDI SUISSE: meno brochure, più sostenibilità

Di più per la vita: una promessa da mantenere. ALDI SUISSE si impegna per offrire qualità al miglior prezzo. Il tutto senza gravare sulle persone o sull’ambiente, come dimostrano le misure più rigide e i diversi progetti nell’ambito della sostenibilità avviati dal dettagliante svizzero.

Il contenuto in breve:

  • ALDI SUISSE rinuncia a brochure sulla sostenibilità di grandi dimensioni 
  • Più prodotti sostenibili: nuovi certificati di maggior spessore 
  • Di più per il clima: sedi neutrali con impianti solari, meno imballaggi 
  • Più innovazione: Nutri-Score, Manzo da pascolo bio ALDI, progetto per i pulcini maschi e tanto altro ancora 
  • Di più per la società: partnership sociali e lo stipendio minimo più alto

Meno brochure, più sostenibilità
Per ALDI SUISSE la sostenibilità non è qualcosa da prendere alla leggera. «Vogliamo mandare un chiaro segnale: è possibile comunicare la sostenibilità in maniera chiara ed efficace anche senza ricorrere a brochure spesse che richiedono tantissima carta. Viviamo la sostenibilità non solo a parole, ma anche con i fatti», afferma Jérôme Meyer, Country Managing Director di ALDI SUISSE. Per parlare di tutti i vari progetti e interventi a favore della sostenibilità si riempirebbe un’intera enciclopedia. ALDI SUISSE va nella direzione opposta e pubblica soltanto un flyer chiaro e conciso che riporta le informazioni più importanti. Sul retro del flyer mini si nasconde la vera forza della sostenibilità.

ALDI SUISSE punta tutto sui prodotti sostenibili
Il top della qualità al miglior prezzo, senza compromessi! Fare la spesa a prezzi convenienti non significa dover rinunciare alla sostenibilità. ALDI SUISSE ne è la dimostrazione. Il dettagliante svizzero, ad esempio, vende esclusivamente caffè e tè verde, bianco e nero certificato. Anche per i prodotti a base di cacao la quota è molto alta: il 98% dei prodotti è infatti certificato. Il pesce e i frutti di mare provengono soltanto da produzione responsabile, come si evince dai label sulle confezioni, e anche tutte le uova vendute da ALDI SUISSE sono certificate.

Meno imballaggi, di più per la vita
Gli imballaggi servono a proteggere i prodotti e così a prevenire, ad esempio, gli sprechi alimentari. Con il progetto «ALDI: Missione im-ballo», tuttavia, ALDI SUISSE si impegna per ottimizzare le confezioni necessarie in modo da ridurre le quantità di imballaggi del 25% entro il 2025. Entro il 2025, inoltre, nell’assortimento del dettagliante svizzero saranno presenti soltanto confezioni riciclabili. Già ora sono stati eliminati dalla vendita tutti i prodotti in plastica monouso. Se, nonostante la pianificazione efficiente e l’assortimento ridotto, rimangono alimenti non venduti in una delle 219 filiali ALDI SUISSE, questi vengono donati gratuitamente a organizzazioni caritative e aziende agricole.

Di più per il clima
Già oggi abbiamo costruito le filiali del futuro: ALDI SUISSE ricava il 100% della corrente elettrica da energia idroelettrica o solare. La gran parte proviene dai nostri impianti solari sui tetti delle filiali. Tutte e 219 le filiali e le sedi della Logistica e dell’Amministrazione sono climaticamente neutrali al 100% grazie a ClimatePartner. L’importanza di una produzione energetica sostenibile per il dettagliante svizzero è dimostrata anche dall’impianto fotovoltaico più grande di tutta la Svizzera sul centro di distribuzione di Perlen (LU). Nel 2020 è stato addirittura insignito del Premio Solare svizzero.

Più innovazione per le persone e gli animali
ALDI SUISSE è il primo commerciante al dettaglio svizzero ad aver introdotto il semaforo alimentare «Nutri-Score» (Comunicato stampa). Il semaforo mostra ai consumatori quanto sono bilanciati gli ingredienti di un prodotto in maniera facile e veloce, promuovendo così un’alimentazione bilanciata. Con diverse iniziative in ambito agricolo ALDI SUISSE si impegna per il benessere animale. Il progetto «Manzo da pascolo bio ALDI» ha creato un nuovo settore nell’allevamento BIO per i vitelli maschi di razza da latte. Ora anche i vitelli maschi hanno accesso a tutti i privilegi, proprio come le femmine. Con il progetto per la tutela dei pulcini maschi, invece, questi ultimi non vengono uccisi subito dopo la schiusa nel settore della produzione delle uova e possono crescere come le femmine. ALDI SUISSE è il primo dettagliante del Paese a vendere le uova legate a questo progetto.

Di più per la società
ALDI SUISSE prende in mano la propria responsabilità sociale in qualità di affermata azienda svizzera. Ogni anno doniamo 400'000 franchi a diverse organizzazioni come ad esempio i nostri partner di lunga data Caritas e UNICEF. Anche i collaboratori traggono vantaggio dall’impegno sociale dell’azienda, nata a conduzione familiare. Consideriamo le quattro settimane di congedo di paternità un aspetto essenziale, e lo stipendio minimo più alto nel commercio al dettaglio (CHF 4440.– per 13 mensilità) è un chiaro segnale delle nostre priorità.

Più innovazione per le persone e gli animali
Angelo Geninazzi
c/o furrerhugi
Telefono: +41 91 911 84 89| media(at)aldi-suisse.ch | ALDI SUISSE AG - Mediencenter