Schwarzenbach, 29.10.2019

ALDI SUISSE estende il proprio impegno sociale ai bambini e ai loro diritti

Alimentazione sana, accesso all’istruzione, giochi e tempo libero: in molti Paesi del mondo i diritti dei bambini non sono affatto ovvi. Per sostenere i bambini e garantire loro uno sviluppo sano in un ambiente di gioco e di vita protetto, ALDI SUISSE ha dato vita alla campagna di donazioni IMAGINE insieme a UNICEF Svizzera e Liechtenstein, un fondo che offre assistenza umanitaria ai bambini. Questa collaborazione viene oggi ufficialmente prolungata di altri tre anni.

Da collaborazione a grande partnership
Da ottobre 2017 è in vigore la campagna di donazioni IMAGINE, che vede l’impegno congiunto di ALDI SUISSE e UNICEF per il benessere dei bambini in Svizzera e nello stato africano del Malawi. In Svizzera, il programma «Comune amico dei bambini» fornisce consulenze specializzate a quei comuni che desiderano rendere il proprio territorio più accogliente per bambini e adolescenti. In Malawi, invece, oltre un terzo dei bambini soffrono di ritardi nello sviluppo dovuti a malnutrizione. Per questo viene messa a loro disposizione la polvere «Sprinkles», che fornisce tutti i micronutrienti indispensabili per una crescita sana.

Durante gli scorsi tre anni, la collaborazione tra UNICEF e ALDI SUISSE è cresciuta, fino a diventare una partnership assai variegata e a lungo termine. Grazie a diverse promozioni nelle filiali ALDI SUISSE e al costante impegno della clientela e dei collaboratori, finora è stato possibile raccogliere oltre CHF 300’000.-. «Tra i maggiori traguardi della nostra collaborazione possiamo di certo annoverare la partecipazione all’iniziativa a scopo benefico CYCLING FOR CHILDREN nel 2018 e nel 2019, in cui ALDI SUISSE è stata rappresentata da uno dei team più numerosi. Ciò dimostra che i nostri collaboratori sono pronti a condividere la responsabilità sociale della nostra azienda. Per questo motivo saremo anche uno dei partner sponsor di CYCLING FOR CHILDREN», afferma Fabienne Magee, Direttrice del reparto Corporate Responsibility di ALDI SUISSE. Aggiunge poi: «Le forme di partecipazione attiva come il concorso di disegno e CYCLING FOR CHILDREN sono la chiave del successo della campagna, il cui scopo è creare consapevolezza intorno al tema dei diritti dei bambini. »

Questo martedì 29.10.2019 un contratto prolungherà tale collaborazione di altri tre anni. In qualità di commerciante di generi alimentari, ALDI SUISSE è pienamente consapevole della propria responsabilità speciale nell’ambito sociale nei confronti dei bambini e si impegna a garantire loro un’alimentazione sana e consapevole. Nel quadro dei propri progetti volti a sostenere UNICEF Svizzera e Liechtenstein a lungo termine, ALDI SUISSE può contare su un enorme consenso da parte dei propri collaboratori, che si impegnano anche personalmente a favore del Fondo per l'infanzia.

Nuovo programma di sostegno 2020: sistemi idrici resistenti ai cambiamenti climatici
Oltre alle attuali iniziative, a partire dal 2020 ALDI SUISSE sosterrà un terzo programma: in Malawi, Paese particolarmente colpito dalle conseguenze del cambiamento climatico, UNICEF e ALDI SUISSE promuoveranno la costruzione di impianti di approvvigionamento idrico resistenti al clima. Grazie ad essi, la popolazione sarà meglio equipaggiata anche in caso di catastrofi naturali. Si tratta di provvedimenti davvero necessari, come ha dimostrato l’uragano «Idai», abbattutosi sul Malawi nel marzo di quest’anno e che ha causato ingenti danni e gravi inondazioni. Tali impianti funzionano a energia solare, non producono emissioni di CO2 e sono costruiti per arrivare più in profondità nel terreno rispetto ad altri sistemi, poiché il cambiamento climatico ha comportato un affossamento della falda freatica. Con questo ulteriore impegno sociale ALDI SUISSE intende rafforzare ancor di più la propria responsabilità nei confronti della comunità.