Schwarzenbach, 27.04.2020

ALDI SUISSE e Caritas Svizzera: insieme per aiutare le famiglie durante la crisi dovuta al Corona

ALDI SUISSE e Caritas Svizzera lanciano una raccolta fondi per dare un aiuto alle famiglie che si trovano in difficoltà economica a causa del Coronavirus. Dal 29.04. e fino al 30.05. i clienti avranno la possibilità di fare una donazione tramite carta EC contactless oppure utilizzando TWINT.

Dal 29.04. e fino al 30.05. ALDI SUISSE e Caritas Svizzera portano avanti una raccolta fondi per aiutare chi si trova in difficoltà durante la crisi dovuta al Coronavirus. I clienti possono dare il proprio sostegno in tutta facilità facendo una donazione contactless tramite TWINT oppure alla cassa al momento del pagamento con carta EC. La somma raccolta verrà devoluta alla rete d’emergenza della Caritas e sarà destinata ai più bisognosi. Inoltre, ALDI SUISSE si impegna a raddoppiare l’importo raccolto fino a un massimo di 50'000 franchi sotto forma di buono acquisti destinati a famiglie che si trovano in difficoltà a causa dei risvolti economici del Coronavirus. Così facendo, le persone che ne hanno bisogno hanno accesso a un sostegno concreto in modo rapido e senza troppa burocrazia.

«Caritas Svizzera si impegna sempre, ma soprattutto nei momenti di crisi, ad aiutare poveri e famiglie in situazioni di estrema precarietà. Per poter aiutare efficacemente chi già prima di questa crisi viveva con un reddito minimo di sussistenza, abbiamo deciso di dare il nostro contributo in modo concreto» così Timo Schuster, Country Managing Director di ALDI SUISSE. ALDI SUISSE, in quanto azienda famigliare, si impegna da sempre per il bene della nostra società. Per questo motivo ALDI SUISSE sostiene dal 2012 Caritas Svizzera nella lotta alla povertà delle famiglie in Svizzera.