Schwarzenbach, 12.02.2018

ALDI SUISSE devolve 100.000 franchi al Fondo per l’infanzia UNICEF

Nel quadro della raccolta fondi «IMAGINE» ALDI SUISSE si impegna insieme a UNICEF Svizzera per i bambini in Malawi e in Svizzera. Questo lunedì avviene la consegna dell’assegno da 100.000 franchi a Elsbeth Müller, Executive Director di UNICEF Svizzera, da parte di Timo Schuster, Country Manager Director di ALDI SUISSE.

Tre anni insieme per la raccolta fondi
«Con la donazione odierna all’UNICEF tagliamo un traguardo importante, ma non di certo l’ultimo. Il nostro impegno comune non si ferma qui» spiega il Country Manager Director di ALDI SUISSE. «Un’alimentazione sana e la creazione di un ambiente adeguato in cui i bambini possano vivere e realizzarsi sono legati a filo doppio al tema della responsabilità sociale. Da qui l’intenzione di promuovere a lungo termine programmi come questo». La raccolta fondi comune «IMAGINE» è cominciata l’ottobre scorso. Nel quadro della stessa ALDI SUISSE e UNICEF si adoperano per due programmi che intendono offrire ai bambini un’alimentazione sana e la possibilità di vivere in un ambiente sicuro e adatto alle loro esigenze.

La Svizzera a misura di bambino
In Svizzera viene sostenuta l’iniziativa «Comune amico dei bambini». Questa prevede varie misure per rendere il tragitto casa-scuola più sicuro, i parchi giochi e di ricreazione più adatti alle esigenze dei bambini o ancora intende promuovere la costituzione di consigli scolastici a cui i bambini possano partecipare attivamente o la messa a disposizione di tutor per l’aiuto compiti. In tutta la Svizzera sono 30 i comuni che godono del riconoscimento «Comune amico dei bambini» dell’UNICEF.

«Sprinkles» contro la malnutrizione in Malawi
ALDI SUISSE e UNICEF si impegnano inoltre in Malawi contro la malnutrizione infantile. Ancora oggi sono migliaia i bambini del Malawi ad essere colpiti dalla mancanza di alimenti e sostanze nutritive essenziali. Con la donazione di un solo franco è possibile garantire a un bambino le sostanze nutritive di cui ha bisogno per due mesi tramite la cosiddetta polvere «Sprinkles».

La collaborazione con UNICEF Svizzera continua
«Tutti i bambini hanno diritto a un’alimentazione equilibrata, a essere incoraggiati e protetti e a partecipare alla vita sociale. Siamo contenti di aver trovato in ALDI SUISSE un partner in grado di sostenerci nel raggiungimento del nostro obiettivo», afferma Elsbeth Müller, Executive Director di UNICEF Svizzera. Forte di questa collaborazione, prenderà presto il via anche la seconda fase della raccolta fondi di quest’anno: a giugno si terrà infatti il grande evento sportivo «Cycling for Children» a Crans-Montana. Insieme a varie celebrità, tra cui campioni dello sport, ciclisti amatoriali e un team di ciclisti di ALDI SUISSE verranno raccolti ulteriori fondi per dare ai bambini un mondo migliore.